I più bei 10 borghi della Liguria

In primavera e in estate, la Liguria è una delle mete privilegiate per regalarsi un weekend fuori porta all’insegna di sole, mare e paesaggi suggestivi e spettacolari.

La Liguria offre ai suoi visitatori un susseguirsi di colorati paesini arroccati sul mare o sulle montagne, nuclei di case vicinissime che sembrano toccarsi tra loro e da cui, ogni tanto, spuntano campanili che paiono usciti dalla matita di un artista di altri tempi.

Questa regione d’Italia dove, a volte, il tempo sembra essersi fermato è costellata da antichi e affascinanti borghi da visitare in una giornata nuvolosa o quando si è in vena di avventure e scoperte.

Scoprite, allora, 10 borghi della Liguria da visitare almeno una volta nella vita:

Apricale
Vernazza
Corniglia
Bussana Vecchia
Tellaro
Moneglia
Seborga
Noli
Triora
Montemarcello

1 – Apricale, tra storia e natura incontaminata

Camminando per i caruggi di questo borgo arroccato su una ripida collina sembra di muoversi nella location di un film storico sul Medioevo: case di pietra scura che si sviluppano su due piani, botteghe, strette scalinate di ciotoli e il Castello della Lucertola che domina tutto il paese.

Una visita ad Apricale è, quindi, particolarmente consigliata a chi ama la storia ma anche il trekking, viste le suggestive mulattiere che lo collegano ad altri borghi.

Apricale sorge nella terra della taggiasca, un’oliva di eccezionale qualità, imperdibile l’assaggio dai produttori locali di olio, pâté d’olive e olive in salamoia.

Come raggiungere Apricale: in auto tramite l’autostrada A10 Genova-Ventimiglia, uscita Bordighera, seguire poi le indicazioni per il borgo.

2 – Tutti i colori di Vernazza

Questo borgo delle Cinque Terre gode di un fascino unico dato dalla sua posizione, un dedalo di case colorate a picco sul mare che si offrono agli occhi di chi arriva in barca come un coloratissimo miraggio.

Dopo una visita tra le viuzze del borgo è consigliato incamminarsi su uno dei tanti sentieri che salgano verso la montagna e che consentono di ammirare questo gioiello architettonico e paesaggistico da prospettive sempre nuove e affascinanti.

Come raggiungere Vernazza: in auto, prendere l’autostrada A12, uscendo a La Spezia o Brugnato, seguire poi le indicazioni per il borgo. Molto suggestivo l’arrivo via mare tramite battelli che partono da La Spezia, Portovenere, Rio Maggiore, Monterosso e Genova.

3 – Corniglia, sospesa tra mare e montagne
Questo borgo è l’unico tra quelli delle Cinque Terre a non affacciarsi direttamente sul mare, in quanto sorge sullo sperone di una montagna.

Corniglia è raggiungibile grazie a bus messi a disposizione dal Parco Nazionale delle Cinque Terre o tramite il treno ed è la meta ideale per gli amanti del trekking in quanto vi si dipanano numerosi percorsi che la collegano a tutti i borghi delle Cinque Terre.

Come raggiungere Corniglia: in auto, prendere l’autostrada A12 uscendo a Santo Stefano di Magra, attraversare La Spezia e continuare in direzione Portovenere Le cinque Terre. In treno, partendo da La Spezia e poi una volta scesi alla stazione di Corniglia, usufruendo dei bus che portano nel centro del borgo.

4 – Bussana Vecchia un surreale borgo di artisti
Sulle macerie del borgo medievale di Bussana Vecchia, distrutto da un violento terremoto nel 1.887, sorge ora il Villaggio Internazionale Degli Artisti, luogo affascinante e carismatico abitato da artisti di tutto il mondo.

Tra una maceria e l’altra, in un contesto naturale e architettonico unico, sorgono atelier di pittori e scultori che hanno scelto Bussana per creare e vendere le proprie opere.

Un giro a Bussana è, imperdibile, se siete amanti dell’arte.

Come raggiungere Bussana Vecchia: in auto, autostrada A12 direzione Ventimiglia, uscita Arma di Taggia, imboccare poi la SS1 direzione Sanremo e uscire a Bussana.

5 – Tellaro, il buen retiro lontano dal caos
La storia di questo affascinante borgo a picco sul mare è legata alla poesia, nei secoli scorsi, infatti, importanti poeti come Mary e Percy B. Shelley e David H. Lawrence lo scelsero come rifugio sia per la sua straordinaria bellezza sia per la sua quiete. Il borgo è, infatti, collegato al resto del mondo da un’unica via carrabile.

Se desiderate, quindi, trovare un buen retiro da cui godervi una staordinaria vista mare, Tellaro è il borgo perfetto da visitare o per trascorrervi alcuni giorni.

Come raggiungere Tellaro: in auto tramite l’autostrada Firenze-Livorno, uscita Sarzana, seguire poi le indicazioni per il borgo.

6 – Moneglia, un vivace borgo sul mare
Il nome Moneglia, significa preziosa e nascosta, questo borgo sul mare si è, infatti, sviluppato in una conca naturale delimitata a Ovest da Punta Moneglia e a Est da Punta Rospo.

Moneglia è un vivace borgo dove spesso si organizzano eventi e sagre ed è il luogo perfetto per chi ama rilassarsi in spiaggia o praticare immersioni godendo allo stesso tempo di eccezionali bellezze paesaggistiche.

Provate a nuotare vicino alla riva ammirando la vista sul borgo, ne rimarrete estasiati.

Per chi ama, invece, le passeggiata in mezzo alla natura e con vista mare sono consigliati i numerosi sentieri che si diramano da Moneglia verso l’entroterra.

Come raggiungere Moneglia: in auto tramite l’autostrada A12, uscita Sestri Levante, imboccare poi la provinciale Riva Tigroso .

7 – Seborga, il borgo irriverente
Il borgo di Seborga è salito alla ribalta delle cronache di qualche decennio fa per la sua autoproclamazione di indipendenza dall’Italia.

Sebbene tale indipendenza, non sia mai stata concessa, camminando per le sue strade potrete i notare i segni distintivi del Principato di Seborga, come le targhe automobilistiche che affiancano quelle italiane.

Una visita a Seborga è, imperdibile, se amate la storia e la mountain bike.

Da questo piccolo borgo si dipanano, infatti, numerose piste ciclabili che lo collegano, anche, alla costa.

Come raggiungere Seborga: in auto tramite autostrada A10 Genova-Ventimiglia, uscita Bordighera, seguire poi le indicazioni per il borgo.

8 – Noli e il suo litorale di altri tempi
Noli, un tempo repubblica marinara, è ora un affascinante borgo molto rinomato per le sue stazioni balneari che attraggano sempre più turisti.

Il centro storico di Noli mantiene, comunque, intatto tutto il suo fascino antico e dalla sua costa si possono intraprendere suggestivi sentieri che portano all’Altopiano delle Mànie dove è possibile imbattersi in grotte un tempo abitate dagli antichi liguri e in ponti risalenti all’Impero Romano.

Come raggiungere Noli: in auto tramite austostrada A10, uscita Spotorno, seguire poi le indicazioni per il borgo.

9 – Triora, un gioiello nascosto tra la natura
Triora è un piccolo borgo montano abitato da poco più di 400 persone, caratterizzato da strette e tortuose vie su cui si affacciano case con bellissime porte scolpite in ardesia.

Questo affascinante borgo sorge in mezzo a una rigogliosa e incontaminata natura ricca di torrenti e pascoli, è quindi una meta perfetta per gli amanti del trekking e delle passeggiate nella natura.

Come raggiungere Triora: in auto, tramite autostrada A10, uscita Arma di Taggia, seguire poi le indicazioni lungo la SS458.

10 – Montemarcello, trekking con vista mare
Questa frazione di Ameglia offre dei panorami mozzafiato sul mare, basta girovagare per le sue strette stradine e tenere gli occhi ben aperti per essere continuamente sorpresi da affascinanti scorci sulla costa.

Se siete amanti del trekking e del mare, ovvero un connubio perfetto per chi visita la Liguria, potete prendere il sentiero per la Spiaggia del Corvo una baia, ancora, selvaggia e incontaminata.

Come raggiungere Montemarcello: in auto tramite autostrada A12 Genova-Livorno, uscite S. Stefano Magra o Sarzana o Carrara.